..... giancarlo opera omnia  
  Home arrow I Classici arrow Opere rivisitate arrow Giulietta e Romeo
Menu
 Home
 ▼▼▼▼▼▼▼▼▼
 I Classici
 Costume e Societ
 Amicizia e Amore
 Lo Sport
 ▲▲▲▲▲▲▲▲▲
 Links
 Contact Us
 Gallerie

Who's Online
We have 11 guests online

Flash

Rivisitazioni giocose di classici della letteratura, pensieri in rima dedicati, perle di saggezza...e...ricordi... di un vecchio livornese....


 Saturday, 26 November 2022
Giulietta e Romeo   PDF  Print  E-mail 
User Rating:starstarstarstarstar / 0
Poor Best

 

 

ABUSIVA, SPUDORATA .....MANIPOLAZIONE

dal "Romeo and Juliet" di W. Shakespeare

 

 

Ispirata cos?, senza pudori,

ad uno dei pi? bei capolavori

donatici dal gran poeta inglese

e ....sciagattata poi da un  livornese

 

 

 

E' una vicenda che si svolge... dove?

(a Verona? ...a Livorno?)...Non son  certo...

Ed il tempo qual'??.........Ci son le prove

che c'? del vero? ...... Oppure mi diverto

ad ingannar con l'immaginazione

i fatti, le passioni.   E le persone

saranno, poi, esistite veramente?.....

Forse vivono ancora ?....O la memoria

confonde l'illusione con la storia?........

 

*****

 

C'erano due famiglie, due fazioni

Capuleti e Montecchi, (veronesi?

macch?! sicuro ch'eran livornesi!),

in odio eterno, da generazioni;

ogni occasione che si presentasse

forniva il via per combinare risse

con gran menar di mani e di sgabelli

altro che risse, quelli eran duelli!

 

C'eran di mezzo palii marinari

(i pontinesi contro i veneziani),

e col calcio eran botte pari pari,

s'offendevano a turno a dir 'pisani'

 

Al termine d'un altro parapiglia

la mamma di Romeo va domandando

notizie su suo figlio e, meraviglia!

Benvolio le risponde sorridendo:

cara sora Montecchi, il su' Romeo

non viene pi? con noi, ? 'ncardanato,

pensa e sospira, l?, come un babbeo...

nemmen le gabbionate ha pi? gioato!!

gli ho parlato, da uomo, l'artro giorno,

gli ho detto " ma perch? stai separato?

ti s'? fatto varcosa? c'hai d'intorno

gli amici eppure te ne stai appartato!"

m'ha detto: "? l'amor che mi 'onfonde,

che mi spenge nel cuore ogni altra 'osa,

pi? penso a lei, pi? v? in bal?a dell'onde,

'un avr? pace se 'un sar? mia sposa!!!"

 

 

 

     E' bella, brava, buona, intelligente,

va bene a scuola, tutta casa e chiesa,

ama le bestie, ? cara con la gente,

se c'? bisogno, anche fa la spesa...

a non saper l'andazzo della cosa,

sembrerebbe non esserci contrasto:

Romeo parla col babbo della sposa,

lui dice 'si' e torna tutto a posto....

ma Giulietta si chiama Capuleti

e Romeo ? un Montecchi (del Pontino?)

quanto sia l'odio, non ci son segreti

a pensarci soltanto ? un gran casino!!!

 

Anche altri vorrebbero Giulietta

tanto che il padre, intesosi onorato

per la richiesta che Paride gli ha fatta

organizza un bel ballo (mascherato?)

ove potr? il nobil pretendente

conoscer la ragazza, far la corte...

 

La madre Capuleti alla figliola

accenna un p? l'idea del matrimonio

"non ho finito ancor d'andare a scuola......

nozze?!?!?  non entran nel mi' comprendonio....

e con  Paride, poi.... l'hai visto bene??

se dovessi sposar  lo vorrei meglio....

c'avr? i quattrini, ma non mi conviene,

e poi, e poi.... lui non ? di scoglio!!"

 

Alla festa con un travestimento

ci va Romeo e parla con Giulietta

parla d'amor con tanto sentimento

che lei, ascoltando, freme, freme tutta

"l'amore ? come un mare, alimentato

dalle lacrime, dal fiato dei sospiri,

negli occhi di chi s'ama ? una scintilla

che infiamma i cuori, pieni di desiri,

e con un bacio il cor resta stregato"!

 

         Dalle parole sue resta rapita;

lui le da un bacio,lei restituisce

senza saper chi sia, per? capisce

che quello sar? l'uomo della vita;

poi, lei di sopra, lui sotto il balcone,

intrecciano amorosi conversari

e la cosa diventa una passione:

"ci si sposa, cos? facciamo pari"..

 

"Se 'un fosse per il nome di Montecchi

ti sposerei, siuro, su du' piedi,

ma poi se di mi' p? viene all'orecchi,

sciagatta tutt'e due, cosa ti credi?"

 

"Ma se te mi v?i bene, bimba mia,

non c'? nome che tenga, ci sposiamo,

a costo, dopo, di dov? and? via....

si torna dalle parti d'Antignano"

....

"Oh! Romeo vai via, non mi tentare,

io voglio te pi? d'ogni altra 'osa,

'un vedo l'ora d'ess? sull'altare

e poter diventare la tu' sposa"!!!!

 

All'indomani, tramite nutrice,

Romeo manda un messaggio alla Giulietta:

"vieni a sera alla chiesa - lui le dice -

diventerai mia moglie, mia diletta".

 

Chiss? com'?, senza pubblicazioni,

frate Lorenzo li riceve tosto,

li sposa mentre sono inginocchioni

"tutto fra le famiglie vada a posto,

speriamo cessi questo pandemonio,

ego coniungo vos in matrimonio.."

 

Non si sa come vanno queste cose:

invece d'and? a letto a ...riposare

lui fa un salto (a comprarle alcune rose)

accanto al bar, mettendosi a guardare

la partita di Coppa; spettatori

ci sono i Capuleti e anche i Montecchi:

scoppia la grana, tutti son di fuori,

urla, accidenti e gi?!, un sacco di picchi..

 

Si contano feriti e contusioni,

un par di loro vanno all'ospedale,

le due famiglie, come conclusioni,

vogliono la vendetta pi? totale...

e quando sta per cominci? 'l 'rodeo',

veloce si controlla il ....censimento

"qui ci manca Giulietta" " e qui Romeo"

"spariti?"  "insieme?"  questo ? tradimento!!

 

A questo punto, forse, mi confondo,

la storia un po' diversa mi sembrava........

c'erano fughe, morti, mezzo mondo,

la cosa pi? nel tragico cascava....

per? a Livorno questo non succede,

si litiga, si va fuori di testa,

ma sangue a fiotti quasi mai si vede,

ci si scazzotta sopra, ma poi basta;

quindi  deve finire la vicenda!!...

 

I due neosposi, coraggioso scatto,

dicon com'han risolto la faccenda,

le due famiglie devon prender atto

che adesso c'? qualcosa in pi? in comune...

 

"Bella di mamma, e s? ch'un ci pensavi....

tutto alla zitta".. - "con quel bolleggiume,

se si diceva prima, c'arrangiavi!!"

 Ora per? smettiamo 'sti casini,

torni la pace fra le due congreghe,

ci saranno in arrivo nipotini

? male farli nascer fra le beghe.

 

"Andiamo a ber, Montecchi, pago io"

"Va bene, vengo senza far mottetti,

pagher? 'st'altra volta, ma perd?o

facciamoci un bel ponce dal Pelletti"...

           

 

 

           ........................

 

E nacque il ponce di Romeo e Giulietta:

metÓ di rumme e mezzo d'anisetta,

tutto bollente, di caff? schizzato,

con scorza di limone decorato....


Sondaggio
E' nato prima l'Uovo di Colombo o la Gallina livornese?
l''Uovo di Colombo
la Gallina livornese
Non So
  

Hit Counter
276298 Visitors

 
Go to top of page  Home | I Classici | Costume e Societ | Amicizia e Amore | Lo Sport | Links | Contact Us | Gallerie |
 
News